Modulo per inviare la segnalazione al Garante Privacy

Inserisci qui il tuo testIl Garante per la protezione dei dati personali ha predisposto il modulo da compilare e inviare all'Autorità, qualora il sito internet o social network non abbia provveduto ad eliminare i contenuti riguardanti un minore che si ritiene vittima di cyberbullismo.


Ecco come inviare la segnalazione/reclamo al Garante Privacy?

Il Garante per la protezione dei dati personali ha predisposto il modulo da compilare e inviare all'Autorità, qualora il sito internet o social network non abbia provveduto ad eliminare i contenuti riguardanti un minore che si ritiene vittima di cyberbullismo.

Il modulo è scaricabile da qui e deve essere inviato a: cyberbullismo@gpdp.it

Può essere compilato direttamente dai minori over 14 oppure da chi esercita la potestà genitoriale.

Nel dettaglio si può segnalare di essere stato vittima sul web di:

  • pressione
  • aggressione
  • molestia
  • ricatto
  • ingiuria
  • denigrazione
  • diffamazione
  • furto d'identità
  • alterazione, acquisizione illecita, manipolazione, trattamento illecito di dati



Ricordiamo che il Garante per la protezione dei dati personali ha l'obbligo, per legge, di rispondere entro 48 ore dall'invio della segnalazione. Cosa può fare? O rigettare il reclamo oppure esaurita l'istruttoria preliminare, se il reclamo non è manifestamente infondato e sussistono i presupposti per adottare un provvedimento, il Garante può prescrivere il divieto o il blocco dei contenuti sul sito internet o social network. Nei confronti di chi non rispetta le misure disposte dall'Autorità potranno essere applicate le sanzioni previste dal Codice privacy.