L'Antoniano canta contro il bullismo

30.04.2017

L'energia dei bambini dello Zecchino non si esaurisce quando diventano grandi, ma prosegue con l'impegno del coro delle "Verdi Note dell'Antoniano di Bologna".  



Attualmente a Londra, ospitato dalle emittenti radiofoniche "Premier Christian Radio" e "London One Radio", il gruppo giovanile, formato anche da "reduci" del Piccolo Coro "Mariele Ventre", è composto da 30 ragazzi dai 14 anni in su ed è diretto dal maestro Stefano Nanni.
L'ensemble celebrerà i suoi oltre 27 anni di attività con un concerto il 6 maggio a Bastia Umbra (Perugia), nell'ambito delle premiazioni del concorso Amicizia e solidarietà per vincere il bullismo, organizzato dalla locale Croce Rossa italiana. Quale migliore messaggio di positività ai loro coetanei attraverso la musica? Ma non finisce qui. Il 13 maggio, a Bologna, "Le Verdi Note dell'Antoniano", alla presenza dell'arcivescovo Matteo Maria Zuppi, canteranno Occhi aperti a Narnia, un nuovo brano carico di energia e di entusiasmo, per «sconfiggere il male e riportare la luce».
Frutto della collaborazione con il servizio diocesano per la Pastorale giovanile, il brano diventerà l'inno della manifestazione Estate Ragazzi, l'iniziativa che si svolge durante il periodo estivo e propone ad oltre 20.000 bambini e ragazzi attività ricreative, di intrattenimento ed educative in più di 150 parrocchie e centri. E per i più piccini Antoniano Production lancerà il 4 maggio, per celebrare la 60ma edizione dello Zecchino d'Oro, la nuova compilation distribuita Sony Il meglio dello Zecchino d'Oro. 


Fonte (www.avvenire.it)