Ecco come Facebook raccoglie sui suoi "clienti"

02.08.2017


Oggi vi voglio parlare dei dati che Facebook raccoglie sui suoi "clienti"

Come sappiano tutte le nostre foto, tutti i nostri video, messaggi su messenger, post, commenti, i mi piace e molto molto altro, vengono conservati nei tantissimi server della compagnia in questione sparsi in tutto il mondo.

Ovviamente ci si domanda del perché...la risposta è molto semplice e senza dilungarmi troppo vi dico solo che i NOSTRI DATI vengono raccolti, conservati, catalogati e poi VENDUTI A TERZI!

Chi sono "questi terzi"?
Noi è dato sapere!

Quindi NOI per Facebook siamo una risorsa commerciale molto molto redditizia.

Fin qui non avevo il minimo dubbio, ma oggi ho provato a scaricare una piccola parte dei dati che Facebook detiene su di me, ed ho scoperto che oltre tutto ciò che viene pubblicato, Facebook controlla anche tutte le chiamate che faccio con il mio cellulare e tutti gli SMS che invio, ANCHE VERSO CHI NON HA UN PROFILO FACEBOOK E VERSO LA NUMERAZIONE FISSA!

Ovviamente vi invito a scaricare una copia dei VOSTRI dati e controllare di persona.

Vi mostrerò attraverso delle foto in sequenza la procedura per ottenere copia dei dati

Vi consiglio di usare il PC dato che dallo smartphone sarebbero necessarie diverse applicazioni per poter visualizzare l'archivio scaricato.

Le foto sono degli screen shot provenienti dal mio pc (ho oscurato alcuni dati sensibili) fatte dall'archivio richiesto il 06/05/2016

Procedimento :
Andiamo nella pagina principale del nostro profilo e spostiamoci nel menù delle impostazioni (foto 1 e 2)
Appena siamo nel menù generale delle impostazioni (foto 3) clicchiamo sul link indicato dalla freccia, seguite le indicazioni che vi verranno fornite da Facebook e...buona visione!
Nella foto 4 potete vedere le chiamate relative nella mattina del 06/05/2016, gli orari che leggete non sono in linea con i nostri dato che dipendono dal fuso orario della località dove risiede il server che raccoglie i nostri dati.

Nell'ultima foto invece potete osservare gli SMS scambiati con mia moglie!

Ora, prima di pubblicare una Vostra foto in costume da bagno, o in una posa provocante oppure, nel caso più pericoloso, una foto dei vostri figli\nipoti, sappiate che potrebbero essere vendute in blocco per scopi che non non possiamo sapere o conoscere!

Autore: Sergio Caruso
Pagina: SIM - Sicurezza Informatica dei Minori