Bullismo...Una gang di minorenni crea il panico tra i coetanei

13.02.2017



La Procura li ha convocati con i genitori per ascoltarli ad uno ad uno. I fatti sarebbero accaduti in un istituto scolastico del comune di Forio. 

Molte delle vittime sono compagni di classe che sarebbero stati sottoposti a delle vere e proprie molestie. Durante la ricreazione, all'uscita dalla scuola e nelle ore pomeridiane utilizzando i telefonini. Tutti e nove sono non imputabili.

 La magistratura sospetta che dietro di loro vi siano ragazzini più grandicelli che avrebbero ideato le azioni più violente.

Non essendo i nove ragazzini imputabili, il pubblico ministero del tribunale dei minori che coordina le indagini ha convocato queste piccole "pesti" accompagnati dai genitori per ascoltarli alla presenza di psicologi e assistenti sociali per conoscere se in questa situazione vi siano altri ragazzini più grandicelli e quindi imputabili per procedere nei loro confronti. 

Dovranno essere tutti presenti dinanzi al magistrato nei prossimi giorni e cercare di spiegare quali sono i motivi che hanno portato il gruppo (ne fanno parte maschietti e femminucce definite le più rappresentative e più determinate) a compiere queste azioni che avrebbero provocato uno stato d'ansia, preoccupazione per le vittime che, costrette a recarsi a scuola, hanno dovuto fare i conti con situazioni spiacevoli. 


(Fonte ; ildispariquotidiano.it )